03 maggio 2012

NEW COLLABORATION!






Come alcuni di voi già sanno, ho iniziato da poco a collaborare con un magazine on-line Gilt Magazine.

I miei primi articoli sono usciti in occasione del salone del mobile... eccoli di seguito.


Cosa ne pensate?!?! io devo ammettere che leggere il mio nome sotto un articolo mi ha fatto un piacevole effetto =)

La Perla, frammenti di sensualità


L’impressione è quella di entrare in un bosco incantato, alberi creati da delicati fazzoletti di stoffa, cascate d’acqua che scivolano su levigate lastre color petrolio, muri asimmetrici e gradini geometrici. Questo è lo show room La Perla che, in occasione della 51°edizione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, ha partecipato alFuoriSalone con l’allestimento Frammenti | Fragments, nato dalla collaborazione con l’architetto Silvio De Ponte e il suo studio DPSA+D.Un allestimento che esprime le caratteristiche che distinguono il mondo della lingerie, capace di far sognare, elegante e romantico, ma all’occorrenza provocante con dettagli che creano contrasto come il marmo e l’acciaio in contrapposizione ai candidi alberi color pesca. Un luogo dove tutte le percezioni sensoriali vengono sollecitate, un’esperienza da provare come indossare un completo La Perla. “Frammenti” ruota attorno a elementi di design creati in esclusiva per La Perla come evoluzione di due oggetti da sempre fortemente connessi al mondo della lingerie: la gruccia e il separé.Le grucce Charming Hangers si propongono come display che vogliono uscire dai limiti della funzionalità esprimendo maggiormente la sinuosità delle forme, per non limitarsi ad “esporre” ma per poter essere “esposti”. Il separè, elemento che nasconde e rivela, viene costruito con “celle” di tessuto che evocano il tulle ricamato, il risulatato è un gioco di trasparenze da usare per dividere ambienti o per esporre i propri capi più preziosi. Una moltiplicazione affascinante di frammenti, che ricordano la consistenza del pizzo, creando una suggestione di misteriosa eleganza e sensualità.

Federica Migliorini

La valigia fra lusso e innovazione


Innovazione tecnologica e stilistica per soddisfare le mutate esigenze dei nuovi viaggiatori. In tre parole: leggerezza, sicurezza ed estetica. FPM-Fabbrica Pelletterie Milano, brand di valigeria, borse e accessori da viaggio nato in Italia nel 1946 torna oggi sul mercato per rinnovare il talento italiano per la bellezza e l’eccellenza del saper fare. Fiore all’occhiello il progetto “In the sign of movement” che vede coinvolti nomi noti al mondo del design per la prima volta alle prese con lo sviluppo di valigie. Stefano Giovannoni, Marcel Wanders, Jean-Marie Massaud e Marc Sadler, quattro designer, quattro differenti ispirazioni e sensibilità, quattro tipologie diverse di audience, un solo obiettivo: creare valigie per assecondare il movimento di nuova generazione. Ciascun designer ha privilegiato sia la qualità dei materiali che l’innovazione tecnologica e stilistica, dando forma a nuove variabili. Pay off della campagna “porta solo quello che sei” perché oggi più che mai viaggiare e sinonimo di leggerezza. Queste collezioni sono infatti la perfetta sintesi di tecnologia e design. Per il salone del Mobile 2012 FPM, nella suggestiva location Excelsior di Milano, presenta un’istallazione, realizzata dalla famosa window designer Jo Ann Tian, che incarna la perfetta sintesi del viaggio legata al tema del bianco. Il bianco come colore rappresentativo del viaggio nella sua accezione più creativa. Nessuno può sapere dove la creatività condurrà un artista di fronte alla tela bianca esattamente come nessuno può sapere l’esatto svolgersi di un viaggio. Il bianco è il colore delle mete ancora da scoprire, degli itinerari ancora da studiare, il bianco è il colore delle pagine del passaporto ancora non timbrate all’arrivo alla frontiera. Ognuno di noi deve essere libero, sapere che nessuna strada è già stata tracciata e che siamo sempre e solo noi gli autori del viaggio più importante: la nostra vita. Durante la serata, nella quale erano presenti i designer, creatori delle linee, sono state presentate le valige Mouse di Stefano Giovannoni, Saint Jacques di Marcel Wanders e Globe di Jean Marie Massaud nella versione Limited Edition White. Valige bianche per chi ama viaggiare e ama un mondo tutto da scoprire.

Federica Migliorini

5 commenti:

  1. nice blog :)
    Let`s follow each other sweetie!

    FashionSpot.ro

    RispondiElimina
  2. Brava Fede!! è sempre un piacere leggerti!!cami

    RispondiElimina
  3. congratulazioni!!
    carino il blog,ti seguo!ne ho uno anch'io,(di moda ovviamente:)vieni a dare un'occhiata e se ti va seguimi!
    Grazie mille!
    VERONICA
    http://www.givemefashionblog.com

    RispondiElimina
  4. Anche giornaista.......brava.
    Elisa

    RispondiElimina